ISCRIVITI AL CANALE TELEGRAM


Delibera CONI n.1574 del 18 luglio 2017

Che argomento affronteremo in questo articolo?

Mi sembra opportuno, giacché discorriamo spesso, di iscrizioni ad associazioni o federazioni, di costituzione di associazione e società, parlarvi della delibera n.1574 del Consiglio Nazionale del Comitato Olimpico Nazionale Italiano. L’oggetto di questo provvedimento è il Registro Nazionale delle Associazioni e delle Società Dilettantistiche– Regolamento di Funzionamento. In realtà questa è la sostituzione di una stesura approvata con deliberazione n.1394 del 19 giugno 2009.

Come iscriversi al Registro CONI 2.0?

Fondamentalmente, attraverso questo tipo di decisione, il CONI ha stabilito che un’associazione sportivo dilettantistica ed una società sportiva dilettantistica, qualora vogliano iscriversi in questo registro, debbano avere dei requisiti specifici. Vorrei ricordare che l’iscrizione a tale registro comporta una serie di agevolazioni di carattere fiscale. Ovviamente i requisiti necessari dovranno permanere, pena la cancellazione dell’ Asd o della Ssd dal registro. In particolare queste persone giuridiche devono svolgere delle attività precise. L’iscrizione avviene grazie all’intermediazione delle Federazioni Nazionale e degli Enti di promozione sportivi, ovvero gli organismi sportivi nazionali.

Delibera CONI n.1574 del 18 luglio 2017: convalida dell’iscrizione

L’iscrizione avviene tramite l’affiliazione ed il tesseramento. La convalida di tale iscrizione avverrà attraverso un provvedimento del Segretario Generale del CONI. Per permanere all’interno del Registro CONI 2.0 è necessario svolgere tre tipi di attività contemporaneamente all’interno dello stesso anno sportivo: attività sportiva, didattica e formativa. Il primo tipo di attività, di facile intuizione, consiste nello svolgimento di attività motorie ed eventi sportivi. Questo aspetto è necessario per dimostrare l’effettività della società al CONI: la società c’è ed è attiva. Ecco perché è importante sia dimostrare di aver preso parte ad eventi organizzati, in genere, dagli enti di promozione sportiva sia di aver organizzato degli eventi propri. L’evento sarà caricato e dunque registrato sulla propria posizione all’interno del registro stesso.



Delibera CONI n.1574 del 18 luglio 2017: attività didattica

E’ l’attività propedeutica o di avviamento allo sport. Anche in questo caso, nell’organizzazione di questa attività, è necessario fare sempre riferimento all’Ente di promozione sportiva. Quest’ultimo deve autorizzare l’attività organizzata dall’associazione o dalla società. Una volta eseguito il corso o l’attività didattica di riferimento, anche questa dovrà essere registrata sulla posizione della persona giuridica all’interno del registro. E’ importante sia l’organizzazione, sia la partecipazione. E’ possibile caricare un gran numero di attività didattiche.

Delibera CONI n.1574 del 18 luglio 2017: attività formativa

Terzo aspetto necessario sia ai fini di iscrizione nel Registro 2.0 sia per il mantenimento dell’iscrizione, è lo svolgimento di attività formative, ovvero di lezioni, corsi e webinar utili a formare i tesserati, associati, soci e così via. Questa attività è utile a fornire competenze. Le associazioni e le società, non solo, devono provvedere affinché coach, istruttori, maestri ma in generale soci ed associati partecipino ai corsi organizzati dagli Enti di promozione o dalle Federazioni ma anche verificare il grado di preparazione. Anche queste attività potranno essere caricate nel Registro 2.0 sulla posizione dell’associazione o della società.

Suddivisione delle attività e riconoscimento attraverso codici

Il Registro 2.0, inoltre, ha previsto anche una specifica distinzione delle attività sportive o discipline che società ed associazioni possono svolgere. Ad ognuna di esse è stato attribuito un codice. Lo scopo di questa suddivisione è far sì che associazioni e società comprendano che soltanto attraverso lo svolgimento di queste attività potranno iscriversi e permanere nel registro. Questa delibera ha rappresentato una svolta importante in questo settore e sicuramente uno strumento di orientamento da parte del CONI.



A proposito della formazione, mi sembra utile indicarvi questo articolo sulla formazione per danzatori.

Per il testo integrale della delibera cliccare qui.

NEWSLETTER

 SEGUIMI SU :