ISCRIVITI AL CANALE TELEGRAM


Come si apre una scuola di danza?

Come si apre una scuola di danza? In primis è necessario istituire un’associazione, una società, una ditta individuale ovvero una forma giuridica atta a consentire l’esercizio di questa attività. In questo modo sarà possibile stipulare un contratto di locazione di una struttura, i contratti per le utenze etc.

Come scegliere il locale per esercitare l’attività?

Importante è la scelta del locale dove svolgere questa attività. Quando si affitta o acquista la struttura dove si aprirà l’associazione o la società, bisogna badare alla categoria catastale di appartenenza. La più adatta è sicuramente la C4. Posto che la nostra Costituzione prevede che le associazioni possano riunirsi liberamente ed esercitare la loro attività ovunque, la categoria attualmente maggiormente adatta è quella C4. Essa è destinata, infatti, a fabbricati e locali per esercizi sportivi senza fine di lucro.

Come strutturare l’interno della scuola?

In secondo luogo è necessario assicurarsi che il locale sia adatto per la tipologia di danza che si vorrà praticare. Sale ampie, spogliatoi ugualmente vivibili, sale da riscaldamento, bagni con docce all’avanguardia. Ci tengo particolarmente a sottolineare che l’ambiente destinato alle lezioni va curato nei minimi dettagli, sia per ciò che concerne la pavimentazione, sia per l’arredo ed il mantenimento della temperatura. Sarebbe opportuno che all’interno della struttura un’area venisse dedicata alla segreteria, agli uffici amministrativi ed alla sala di attesa. Ci sono molte strutture che non curano questo ultimo ambiente. Di conseguenza coloro che accompagnano e che prelevano gli allievi al termine della lezione, rischiano, in caso di ritardo della stessa, di dover attendere in spazi vicini alla sala di danza. In questo modo voci e rumori di spostamenti potrebbero disturbare i danzatori ancora impegnati a danzare.

Sicurezza e temperatura degli ambienti

Un altro aspetto fondamentale è la sicurezza della scuola di danza. Un luogo frequentato da molte persone, che si atteggia dunque a locale pubblico deve avere le adeguate uscite di emergenza. A tal proposito i gestori, titolari o direttori della struttura si dovranno affidare ai professionisti competenti sia per l’installazione di porte, di idranti. Lo stesso discorso deve essere fatto a proposito di impianti di riscaldamento e raffreddamento, caldaie etc. E’ opportuno affidarsi a dei professionisti del settore. In questo frangente rientrano anche tutti gli adempimenti relativi alla sicurezza anti incendio.

Che tipo di pavimento è adeguato nelle sale prove?

La pavimentazione va curata nei minimi dettagli. Non è sufficiente installare il tappeto di linoleum sopra le mattonelle. E’ molto pericoloso, per il danzatore, muoversi o saltare su di esso. Inutile sottolineare che il parquet con camera d’aria sarebbe d’obbligo. Questo tipo di pavimento è capace di attutire tutti i tipi di movimenti ed è benefico per le articolazioni del danzatore. Se quest’ultimo si muove su pavimenti non adeguati, a lungo andare le ossa potrebbero risentirne.

La sala prove deve essere dotata di specchi?

Altro particolare da non tralasciare sono gli specchi. Non solo è fondamentale per l’insegnante ai fini dell’organizzazione della lezione ma è utile anche per gli allievi. Essi potranno rendersi conto di come si muovono e se eseguono correttamente i passi.

Emergency exit door with white brick wall and hardwood floor.

Infermeria e defibrillatore: obbligatori nella struttura

Voglio ricordare che è fondamentale che la scuola sia dotata di uno o più defibrillatori. Questo aspetto è connesso alla necessità che la struttura abbia uno spazio dedicato all’infermeria dove sia presente anche il kit di primo soccorso. Le visite mediche di routine, i casi di infortuni di allievi o soci, un malore improvviso. In tutte queste situazioni l’infermeria è fondamentale. Non sempre quando si apre una scuola di danza, si pensa a tale aspetto, ma è il primo a cui fare riferimento perché si lega alla sicurezza. La cassetta di primo soccorso, inoltre, deve essere a norma.



Quali sono gli adempimenti burocratici?

In relazione all’apertura della scuola di danza segnalo l’importanza della SCIA. Sarà necessario quindi adempiere una serie di obblighi burocratici ( produzione di documenti tipo modello EAS, consegna degli stessi alle Autorità competenti etc.). A tal proposito consiglio a tutti coloro che vogliano aprire un’associazione dilettantistica o una società dilettantistica sportiva di farsi seguire da un consulente esperto del terzo settore. Sono molte le normative da seguire e le questioni da trattare per potersi immettere in questo mondo, ecco perché lo ritengo opportuno. E’ davvero difficile seguire in maniera autonoma l’apertura dell’associazione e tutto ciò che ne segue. Un espero che si occupi di terzo settore, associazione di promozione sociale, associazionismo sportivo. Tutto ciò riguarda la parte burocratica e normativa.

Consigli utili sull’apertura della scuola di danza

Per ciò che concerne i consigli invece l’apertura di un’associazione sportiva dilettantistica, avrei molto da dire. Potrei suggerire in che modo strutturare le sale, il parquet da utilizzare, l’arredo interno, l’organizzazione della segreteria. Mi vorrei soffermare sull’areazione della struttura. L’impianto deve essere tale da evitare la formazione di umidità. I danzatori, come tutti gli sportivi sudano e dunque deve esserci una buona ossigenazione degli ambienti. E’ opportuno avere un’area con i tappeti tatami a terra, finalizzata alla prova delle coreografie con le prese. Alcune strutture sono dotate anche degli attrezzi Gyrotonic, utilissimi per l’apertura delle gambe dei danzatori. Ovviamente in questo frangente è necessario che all’interno della struttura ci sia una persona esperta che sappia utilizzarlo. Molti danzatori praticano, inoltre, il pilates, disciplina validissima per i muscoli. Infine mi sento di ricordare che la struttura, nelle vicinanze, deve essere dotata di un ampio parcheggio.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER PER ESSERE SEMPRE AGGIORNATO

 SEGUIMI SU :

Seguimi su :

adv

Newsletter

adv

Dresego