ISCRIVITI AL CANALE TELEGRAM


Associazioni e società sportive dilettantistiche quando apriranno?

Quando riapriranno le ASD e SSD? Previsioni valide?

Quando apriranno le ASD e le SSD? In questo periodo, spesso, gestori, insegnanti, titolari e coach di strutture sportive mi hanno chiesto quando potranno riaprire le loro attività. Partiamo dal presupposto che questo tipo di decisione spetta alle Istituzioni (Governo e Regione), ad oggi non é possibile fare un stima certa. Ciò che accadrà nel prossimo futuro è strettamente connesso al tipo di comportamento che adotteremo. Nel mese di agosto ci siamo adattati alla leggerezza che ci hanno concesso: spiaggia, vacanza, pranzi e cene fuori casa. A settembre alcune scuole hanno riaperto. Ad ottobre i contagi sono risaliti.

I comportamenti positivi potranno essere d’aiuto?

Le varianti che incidono sulla curva dei contagi sono tante. Sicuramente tutti noi giochiamo un ruolo fondamentale in questo contesto. Maggiori e più frequenti saranno gli assembramenti, maggiore sarà il rischio contagi. La stagione estiva è stata sicuramente la prova concreta di come, con meno restrizioni, si perda completamente il senso di responsabilità richiesto dallo Stato. Abbiamo assistito a scene in spiaggia, in lidi, in locali all’aperto di centinaia di ragazzi vicini tra loro e senza mascherina. E’ questo sicuramente il segno di quanto non si fosse compresa la gravità della situazione. Ora, non volendo fare ammonimenti, ritengo opportuno sottolineare che il futuro è basato su ciò che semina nel presente.

Comportamenti responsabili, perché adottarli?

I comportamenti corretti quali utilizzo della mascherina, distanziamento sociale di un metro quando si è con persone non familiari, la non frequentazione di luoghi affollati, l’igienizzazione delle mani etc. sono stati sicuramente un “fulmine a ciel sereno” nella nostra quotidianità. Gli adulti hanno fatto fatica a comprenderne le ragioni. Facile immaginare è che i giovani, ancora di più, abbiano incontrato difficoltà. La maggior parte degli adolescenti ma anche dei ventenni e dei trentenni, aggiungerei, ha vissuto la stagione estiva come se ne niente fosse accaduto. Gruppi di incontro nelle strade, assembramenti per attività all’aperto, giri in barca e vacanze all’estero. La mobilità ha raggiunto livelli inaccettabili se si considera la gravità del periodo pre estivo. Le lunghe campagne di sensibilizzazione lanciate dalle Istituzioni sono valse a poco o niente.

Se volete sapere in sintesi come comportarsi da domani 24 dicembre e nei giorni definiti “rossi” vi lascio un link con spiegazioni semplici a cui accedere:



http://www.governo.it/sites/new.governo.it/files/slide_decreto_20201218.pdf

Ne ho parlato anche in un mio recente articolo:

https://www.daniloravnic.it/come-comportarsi-nelle-festivita-secondo-le-nuove-linee-guida/



Comportamenti sani? Buona norma evitare contatto con denaro contante

Per gennaio dunque cosa aspettarsi? Il perdurare della chiusura o nuove limitazioni per palestre e scuole di danza dipendono dai nostri comportamenti. A tal proposito vorrei suggerire una buona norma da adottare per evitare contagi. Consiglio l’utilizzo di carte di debito o di credito in luogo del denaro contante. I soldi, per antonomasia, sono sporchi perché passano da una mano all’altro. Sono carichi di germi ed al di là del rischio Covid sarebbe buona norma evitarli il più possibile. La campagna di Cashback di Stato lanciata dal Governo mira anche a far sì che si diffondano i metodi digitali di pagamento.

ASD ed SSD: quale prossimo futuro?

La rivisitazione, dunque, dipende dal rispetto delle regole. Ognuno dovrebbe prendere coscienza di ciò abbiamo attraversato e continuiamo a combattere ogni giorno. La situazione presentatasi nel 2020 è sicuramente anomala per le nuove generazioni. Nonostante ciò le coscienze non sono tutte uguali. Sarebbe opportuno dunque evitare luoghi di aggregazione, bar, ristoranti, locali e quanto altro. Qualora si decida di frequentarli, sarebbe opportuno rispettare le buone norme di distanziamento ( nonché indossare la mascherina. Domani 24 dicembre comincia un periodo di festeggiamenti abituali, che, sono stati fortemente limitati dalle restrizioni necessarie. Non potremo testare i buoni comportamenti perché ci saranno controlli massicci da parte delle Forze dell’Ordine.

ASD ed SSD: nessuna previsione di riapertura

Le regole da seguire in questo periodo sono note. Sappiamo bene cosa evitare e cosa poterci concedere. E’ il nostro comportamento che determinerà i prossimi mesi. Nessuna stima dunque su apertura di ASD ed SSD. E’ giusto favorire il meno possibile i contatti con moneta elettronica, pagamenti a distanza, e commerce, home banking da cui effettuare operazioni etc. Per il resto attendiamo che venga introdotto in commercio il vaccino che, anche se non debellerà il problema, aprirà un varco di luce in fondo al tunnel.



ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER PER ESSERE SEMPRE AGGIORNATO

NEWSLETTER

 SEGUIMI SU :