ISCRIVITI AL CANALE TELEGRAM


Panoramic view of Big Ben in London at sunset, UK.

Londra: il mio viaggio nella cultura

Big Ben and Houses of Parliament, London, UK

Londra, il mio viaggio nella cultura: perché parlarne?

In alcune recenti Instagram stories ho avuto modo di condividere con i miei follower alcune delle mie esperienze lavorative e non nella città di Londra. Partiamo dal presupposto che ciò che condivido in questi articoli sono sempre il frutto di un mio pensiero personale. Assolutamente, con i miei consigli, non voglio sostituirmi a nessun consulente o coach o istruttore etc. Londra è la capitale del Regno Unito. E’ una città ricca di storia, cultura, etnie etc. E’ indubbiamente una città grande, dove regna la condivisione e lo spirito di adattamento.



Cosa si prova passeggiando tra le vie di Londra?

Londra mi ha stupito molto. Voglio premettere che è una città che offre tantissimo. I monumenti principali che consiglio di visitare sono il British Museum, il Globe Theatre, il Royal Albert Hall, il Buckingham Palace, il Palazzo di Westminster. Ce ne sono davvero tanti altri ma credo che sia opportuno che li scopriate passeggiando tra le sue magnifiche strade. Camminando a Londra, spesso e volentieri mi sono emozionato nel sapere che stavo calpestando strade in cui è stata fatta parte della storia mondiale.

A Londra si possono fare importanti esperienze?

Tramite un’Instagram story mi avete posto una domanda molto semplice. Londra può essere la città giusta per un’esperienza di studio universitaria o nel mondo della danza? Può essere scelta come città dove fare importanti esperienze lavorative ed imparare la lingua? Insomma mi avete chiesto se Londra possa offrire valide opportunità? A Londra ho avuto modo di apprezzare una modalità di vita molto diversa rispetto a quella a cui siamo abituati in Italia. C’é uno sharing pazzesco. A livello culturale ci sono luoghi che raccolgono centinaia di persone da ogni parte del mondo. Certo, trattare questo argomento in questo periodo non è l’ideale. Siamo consapevoli che gli spostamenti sono ridotti.



Londra: l’arte è ovunque

E’ davvero impressionante osservare lo stile di vita non solo dei londinesi nativi ma anche di coloro che si sono trasferiti per diverse esigenze lì. Per i danzatori e gli sportivi le opportunità sono tante. E’ possibile vedere per le strade persone che si allenano giocando a pallacanestro oppure fanno break dance. Ci sono giocolieri, ginnasti, danzatori. Il popolo apprezza tutto ciò. Questo aspetto, sicuramente, incita la crescita della cultura.

A low angle shot of the famous Tower Bridge in London illuminated with night lights

Londra, il mio viaggio nella cultura: pittori e musicisti di strada

Insomma c’è vita vera e pura in questa città. Ovviamente passeggiare per le vie di Londra ci fa capire quanto l’arte sia importante per tutti. L’arte è ovunque. E’ anche nei pittori o musicisti di strada. La possiamo riconoscere e percepire nelle infrastrutture e nelle architetture. Londra è un po’ come la nostra Roma o la nostra Venezia. Sappiamo che queste sono città depositarie di storia, arte, cultura e tradizioni. Sono luoghi noti e conosciuti in tutto il mondo. Sono questi solo alcuni dei motivi per cui Londra è considerata una città attraente sotto diversi punti di vista.

Giacché su Londra c’è da dire tantissimo, mi sembra opportuno che leggiate anche qualcosina da Wikipedia, punto di riferimento in generale per la geografia, la storia, la cultura e l’arte in generale.



Londra, il mio viaggio nella cultura: partire dunque?

Alla domanda che mi avete posto ovvero se possa consigliare o meno di andare a Londra per esigenze di studio, lavoro, interesse culturale o svago, risponderei assolutamente di sì. Io credo che il modo di vivere e di approcciarsi a storia, arte, cultura etc. nonché il rispetto che quel popolo ha per la sua terra ed i suoi tesori, fa sì che tutto si conservi e si trasmetta nel tempo. Non sono solo i monumenti a viaggiare negli anni ma anche i valori e le tradizioni. Londra è una città multiculturale dove ognuno si può sentire accolto.

In conclusione

Se si ha la possibilità, anche economica, di vivere un’esperienza di viaggio, studio, lavoro o piacere a Londra, io vi dico “Partite!”. Consiglio di andare a Londra, di visitarla, di scoprirla e di entrare in un modus vivendi coinvolgente e soprattutto aperto. Il nostro futuro dipende da ciò che decidiamo di fare e di imparare soprattutto. Detto questo vorrei invitarvi sempre a seguirmi sui miei canali social: Instagram, Facebook, Telegram.

Giacché siamo in tema e vi sto spingendo a viaggiare, mi sembra opportuno voi leggiate il mio articolo su come fare il ballerino sulle navi da crociera.



 SEGUIMI SU :