ISCRIVITI AL CANALE TELEGRAM


Importanza degli spettacoli di Natale per le associazioni e società sportive dilettantistiche?

In un precedente articolo mi sono soffermato anche sull’importanza e sugli aspetti positivi del saggio di fine anno, cliccate sul link seguente:

https://www.daniloravnic.it/e-importante-fare-il-saggio-di-danza-di-fine-anno/

Esibizione di Natale, momento fondamentale

Lo spettacolo o esibizione di Natale, qualsiasi sia il tipo di disciplina che venga praticata, è un momento fondamentale a mio giudizio. E’ un’occasione di incontro tra i genitori o le famiglie, in generale, e gli insegnanti, gli istruttori. Gli allievi hanno il diritto di presentare il lavoro di una parte dell’anno sportivo/accademico. I corsi, generalmente, cominciano a settembre. Dopo quattro mesi c’è la voglia di presentare i propri progressi. Al di là della necessità e della possibilità di presentare il proprio lavoro, questa è un’occasione che stimola la nascita di empatia tra la società, l’associazione, la scuola e i familiari degli allievi. Potrebbe essere un momento di conoscenza, qualora ci siano nuovi iscritti e gli insegnanti non abbiano mai avuto modo di presentarsi.

Genitori lavoratori: difficile seguire le lezioni o gli allenamenti dei figli

Volendo ritornare sull’aspetto tecnico ed utile delle esibizioni di Natale, in questa occasione si mostra il lavoro realizzato. Molto spesso, ci sono genitori che hanno l’abitudine di seguire (anche durante la settimana) le lezioni o gli allenamenti dei figli. Si tratta di adulti presenti, che non lavorano o che svolgono professioni non invadenti, ovvero hanno una buona parte della giornata libera. Molti genitori, la maggior parte potrei dire, lavorano, per necessità o per esigenze di carriera. Costoro non riescono a seguire i figli nel loro sport o nella disciplina del cuore. Spesso sono le mamme o i papà degli amici di corso ad accompagnarli alla lezione oppure a riportarli a casa, al termine delle stesse. I genitori che non possono essere presenti, per forza maggiore, perdono buona parte dello sviluppo sportivo e dei progressi dei loro figli.

Mostrarsi vicini ai figli

E’ proprio per questo motivo che le esibizioni di Natale sono necessarie. In un pomeriggio, in una serata le famiglie assistono ad uno spettacolo preparato nei mesi precedenti, ad un allenamento più duro, ad esempio. E’ in questo momento che i genitori mostrano interesse e vicinanza ai figli. E’ questo un aspetto molto importante, soprattutto quando gli allievi sono piccoli. Per i bambini i primi spettatori sono la mamma ed il papà. L’esibizione di dicembre è anche un’occasione per capire se il proprio figlio o la propria figlia pratichino l’attività che amano. Si riesce a comprendere se hanno passione, se giova svolgere quell’attività. E’ frequente che i genitori decidano, per i figli, che sport o disciplina praticare. In questi casi non è sempre una scelta del bambino o della bambina ma è il genitore, anche sulla base di desideri passati, che indirizza il pargolo verso un’attività.

Importante seguire le inclinazioni e le passioni dei piccoli

Mi permetto di spendere, a tal proposito, una parola in più. La scelta del tipo di sport o di attività per un bambino o una bambina, deve essere affidata completamente a lui/lei. E’ contro producente decidere per il proprio figlio o la propria figlia, solo per una passione di gioventù o perché magari si è professionisti in quel settore. L’insegnante di danza tenderà a volere che le sue figlie diventino ballerine. Un allenatore di calcio desidererà avere un figlio giocatore. Potrei fare altri esempi. E’ giusto e produttivo, verso i 3 o 4 anni di vita, osservare le inclinazioni o le abitudini dei piccoli. Opportuno è anche capire cosa amano fare o in che modo si divertano. Non è da escludere che non abbiano la tendenza verso un genere di sport. Non è un problema, si attenderà l’età giusta in cui questa esigenza sorga.



Per una maggiore curiosità vi rimando a quanto sostenuto dall’Unicef sull’importanza dello sport per i più piccini, potete cliccare al seguente link:

https://www.unicef.it/doc/157/sport-amico-dei-bambini-e-delle-bambine.htm

Spettacoli di Natale: momento di aggregazione sociale

Mi sembra giusto soffermarmi anche sull’aspetto sociale delle esibizioni di Natale. In primis molte scuole di danza, associazioni o società sportive donano dei regali ai loro allievi. Si può trattare di un simbolo di Natale, di un attrezzo utile per l’attività, di una borsa o zaino di uso quotidiano. Insomma è sicuramente un gesto piacevole nei confronti degli allievi, soprattutto bambini. Certe volte, le esibizioni di Natale sono associate a feste, rinfreschi, giochi collettivi. Sono comunque strategie che vengono adottate per creare aggregazione, non solo tra gli allievi ma anche tra i genitori. Nel periodo delle festività è sicuramente un momento di conoscenza ed unione determinante.

Quando tenere lo spettacolo di Natale?

Alcune società, scuole o associazioni realizzano lo spettacolo poco prima di Natale, dal 20 dicembre in poi. Altre volte è tenuto proprio alla fine dell’anno, tra il Natale ed il Capodanno. Raramente lo spettacolo è realizzato in occasione dell’Epifania. In ogni caso, qualsiasi sia la data, credo fortemente nell’importanza sociale, tecnica ed empatica dello spettacolo di metà anno.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER PER ESSERE SEMPRE AGGIORNATO



 SEGUIMI SU :

Seguimi su :

adv

Newsletter

adv

Dresego