ISCRIVITI AL CANALE TELEGRAM


Come si apre una palestra?

Aprire una palestra non è difficile come aprire una scuola di danza. Ci sono tante differenze che rendono più semplice il tutto. In primis in una palestra è possibile che si concentrino più attività quali fitness, yoga, gag, aerobica, zumba, pilates etc. Quindi se è vero che non bisogna badare a che il pavimento sia in parquet, è importante che l’arredamento rispetti le esigenze delle attività ospitate.

Spogliatoi confortevoli e riscaldati

Fondamentale attenzione va data, a mio giudizio, sugli spogliatoi. Essi devono essere ampi, confortevoli, avere panche larghe, poggia scarpe, docce funzionali con acqua calda, appendi asciugamano, cassetti con chiavi all’interno o all’esterno degli stessi. In questi ultimi gli utenti potranno depositare i loro averi personali e non lasciarli incustoditi. Il socio deve sentirsi a suo agio nell’ambiente palestra. I bagni puliti sono un biglietto da visita importante che molte strutture trascurano. Generalmente in ambienti ampi dove le pareti sono coperte di mattonelle o di marmo fa molto freddo. Sarebbe buona norma predisporre adeguate pompe di calore per mantenere stabile la temperatura ed evitare sbalzi per chi suda.

Sala d’attesa e segreteria

La sala di attesa deve essere ampia. Le persone, che accedono ad una palestra, sono tante e spesso si intrattengono insieme all’uscita dei corsi o dell’allenamento. E’ bene avere una sala di ingresso con dei divanetti, dei tavolini, un distributore di bevande o snack, un banco segreteria ed una stanza separata destinata all’amministrazione.

Come si apre una palestra? Che importanza dare al pavimento?

Ed il pavimento che importanza ha in una palestra? Abbiamo visto che nelle scuole di danza è fondamentale il parquet con camera d’aria. Non si è così esigenti per ciò che concerne le palestre. Tuttavia nelle sale destinate agli attrezzi ed ai pesi è importante avere dei tappeti adeguati. Essi sono importanti non solo per il semplice camminarvi ma anche perché devono attutire l’eventuale caduta di pesi ed attrezzi da allenamento. La morbidezza degli stessi è preferita.

Pulizia a sanificazione della struttura

La struttura deve essere sempre pulita. Ogni giorno è opportuno fare una pulizia generale degli ambienti comuni e degli spogliatoi. Specifico che questo passaggio è obbligatorio a prescindere dal periodo che viviamo. Una struttura che sia frequentata da numerose persone, che sudano, toccano attrezzi e pesi, si siedono sulle panche etc. di norma va sanificata. Al di là del Covid19 ci sono tante patologie anche della pelle che possono diffondersi. Ribadisco che non sia necessario badare al pavimento, meglio investire su una squadra di pulizia.

Come costituire la palestra? Che locale scegliere?

Come si apre una palestra? Passiamo ora agli aspetti burocratici. In primis è necessario costituire un’associazione o una società. Va individuato poi il locale in cui esercitare. Anche in questo caso va scelta una struttura che abbi accatastamento C4 ovvero fabbricati e locali per esercizi sportivi (senza fine di lucro). Da abolire, categoricamente, sono gli edifici appartenenti alla categoria C/2 in quanto si tratta di magazzini e locali di deposito. L’associazione o la società sportiva dovranno stipulare con le società competenti i contratti di utenza (acqua, luce, gas, energia etc.). Come per una scuola di danza, anche in questo frangente è necessario che la palestra sia dotata di un ampio parcheggio delle vicinanze. Anzi, rispetto alla scuola di danza, ciò è necessario perché la palestra è maggiormente frequentata.

Vi consiglio di leggere il mio recentissimo articolo sull’apertura di una scuola di danza.



https://www.daniloravnic.it/come-si-apre-una-scuola-di-danza/

Qual’é la forma giuridica migliore per una palestra?

La forma tipica per una palestra è l’associazione sportiva o la società sportiva dilettantistica. E’ raro che vengano costituite nella forma dell’Aps ovvero Associazione di Promozione Sociale. Può essere costituita anche una ditta individuale o una S.r.l. Anche per l’apertura della palestra sarà necessaria la SCIA e la creazione del modello EAS. Questo modello deve essere trasmesso, obbligatoriamente dall’ente (associazione o società) appena costituite all’Agenzia delle Entrate. Per maggiori info vi posto quanto indicato sul sito ufficiale dell’Agenzia delle Entrate:

https://www.agenziaentrate.gov.it/portale/web/guest/schede/comunicazioni/enti-associativi-modello-eas/scheda-informativa-eas

La palestre, quale sia la forma di costituzione, devono iscriversi al CONI.

Infermeria e sala medica: quanto contano?

Ci sono diverse tipologie di palestra. Ora mi sto soffermando sulle forme basi e sugli elementi primari di costituzione. Ribadisco che esse, inoltre, devono essere dotate di estintori, porte con maniglioni antipanico e vie di uscite libere. Ho già sottolineato che in una scuola di danza è necessaria l’infermeria. Per una palestra consiglio la creazione di una vera e propria sala medica dove porre il kit di primo soccorso, il defibrillatore, un lettino in caso di visite e altre medicine che possano essere utili in caso di infortuni, malori etc. Sarebbe opportuno che un medico sportivo sia presente quasi tutti i giorni in struttura. E’ opportuno ricordare che tutti i soci o gli utenti che si iscrivono devono eseguire la visita medico sportiva annualmente e cominciare l’attività solo se sono in sana e robusta costituzione.



Come scegliere gli istruttori?

Un ultimo aspetto che mi preme molto è la scelta degli istruttori. Le attività svolgentesi nella palestre sono comunque delicate. Anche se gli utenti, in questo frangente, sono più autonomi, soprattutto quando non seguono corsi, una guida è importante. L’istruttore nella sala fitness è importante per la guida sulla correttezza dei movimenti e sull’utilizzo degli attrezzi. Al di là di cosa si faccia in palestra, quando si sottopone il corpo a sforzi e si svolge quindi attività fisica è giusto che un esperto, generalmente , un laureato in scienze motorie segua i soci. Nel settore della danza, è fondamentale l’insegnante perché è una disciplina dai movimenti precisi che va ad influire su corpi fragili (quando i bambini cominciano danza in tenera età. Al di là di tutto ritengo che quando si “gioca” con il corpo è sempre necessario il monitoraggio di un esperto.

Come si apre una palestra?

In conclusione mi sono soffermato su quelli che sono gli aspetti fondamentali di apertura di una palestre. Ovviamente, per tutto ciò che concerne gli aspetti amministrativi e fiscali, sarebbe buona norma affidarsi ad un consulente.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER PER ESSERE SEMPRE AGGIORNATO

 SEGUIMI SU :

Seguimi su :

adv

Newsletter

adv

Dresego