ISCRIVITI AL CANALE TELEGRAM


Come fare l’istruttore sportivo nei villaggi turistici?

Mi sembra utile prima di affrontare questo argomento che voi leggiate anche come fare il ballerino nei villaggi turistici.



Istruttore sportivo nei villaggi turistici: perché affrontare questo argomento?

Altra domanda che mi viene posta spesso e volentieri è come fare l’istruttore sportivo all’interno di un villaggio turistico. Quando parlo di istruttore sportivo mi riferisco al tennis, al calcio, al fitness, al wellness e alle tante altre attività che si possono praticare nei villaggi turistici. Come ben sapete, perché l’ho accennato nell’ultimo articolo, ho lavorato nei villaggi turistici ed ho avuto modo di conoscere e confrontarmi con insegnanti, istruttori e coach di diverse attività. Diciamo che generalmente sono richiesti istruttori per calcio e tennis.

Qual’é la scelta dei villaggi per gli istruttori?

Ci sono alcuni villaggi che effettuano selezioni molto accurate dei loro istruttori ed esigono che siano persone specificamente esperte in quel determinato settore. Ci sono altre strutture che preferiscono formare uno staff di media qualità ovvero uno staff per il quale non sono richieste figure professionali e formate ma è sufficiente che ci siano persone che possano seguire le attività sportive. I titoli non sono richiesti. Alcuni villaggi, maggiormente organizzati e che cercano di offrire un servizio migliore ai loro ospiti, preferiscono assumere persone con esperienza e titoli. In passato ho lavorato in strutture che richiedevano specificamente l’istruttore per il wellness perché magari nella struttura vi era un centro sportivo. In quell’occasione era richiesto come titolo la laurea.



Quali sono le competenze ricercate ora?

In alcuni villaggi vi é anche l’istruttore di nuoto, per adulti, per bambini. Ho lavorato in strutture dove era presente l’istruttore per l’acqua gym con competenze specifiche in quel settore. Ciò che voglio dire è che, nel corso degli anni, i villaggi turistici si sono evoluti. Giacché il fitness ed il wellness sono diventati importanti, giacché anche lo sport è diventata una componente fondamentale della vita quotidiana, non è più sufficiente avere un animatore che sappia semplicemente fare della ginnastica, organizzare tornei sportivi etc… è necessario che ci sia una persona con competenze e titoli.

Come fare l’istruttore sportivo nei villaggi turistici? Che consigli posso dare a coloro che vogliano intraprendere questa professione?

In primis sarebbe il caso di rivolgersi a delle agenzie che reclutano animatori per i villaggi turistici. Infatti, da qualche tempo a questa parte, esse si stanno occupando anche dell’assunzione di sportivi. Posso dire che è proprio il mondo dell’animazione turistica che sta cambiando. Sicuramente anche le esigenze delle strutture, connesse alle nuove esigenze della clientela, sono cambiate. Gli imprenditori turistici ed i gestori dei villaggi ricercano un personale maggiormente qualificato e si affidano ad agenzie esperte. Qualora, però non si riesca a trovare un’agenzia che si occupi anche dell’intermediazione per gli sportivi, chi voglia fare l’istruttore nei villaggi turistici può effettuare una ricerca di carattere personale sul web.

Contratto di assunzione direttamente con il villaggio

Se sono un professionista laureato in fitness e wellness o di altra attività, posso anche decidere di cercare da solo la struttura. In quel caso il contratto sarà stipulato direttamente con il villaggio. In questo modo si potrebbe ricevere anche un compenso maggiore per il proprio lavoro. Infatti è utile ricordare che se l’assunzione avviene tramite agenzia, sarà quest’ultima a pagare l’istruttore. Quindi il villaggio pagherà l’agenzia e quest’ultima l’istruttore. Sicuramente il compenso sarà diverso.



Perché è meglio affidarsi ad un’agenzia?

Diciamo che i villaggi turistici preferiscono affidarsi alle agenzie in quanto nel caso in cui venga a mancare un membro dello staff, l’agenzia potrebbe offrirne subito uno. Se il villaggio turistico assumesse l’istruttore, il coach, il ballerino direttamente, potrebbe correre il rischio, in caso di infortunio o altro impegno della persona, di dover cercare ed assumere un sostituto autonomamente. Io consiglio, a chi voglia intraprendere questo percorso, di affidarsi all’agenzia e di creare un rapporto di fiducia con essa.

Rapporto di fiducia con le agenzie

Nel corso degli anni, qualora si stabilisca un rapporto di fiducia con l’agenzia che recluta lo sportivo, si è sicuri dell’attività svolta dalla stessa. Affidarsi ad essa significa essere consapevoli che si andrà a lavorare in una struttura gestita da persone serie, che si riceverà un compenso adeguata e che verranno garantiti tutti i diritti. Ovviamente queste strutture accolgono una certa categoria di ospiti ed il livello è abbastanza alto. Fondamentalmente però, è giusto anche che l’istruttore, il coach o lo sportivo trovino da soli la struttura.

Come lavorano gli sportivi nei villaggi turistici?

E’ importante che, nelle diverse fasi di accoglienza degli ospiti, ogni istruttore venga presentato insieme agli altri membri dello staff. Quasi sempre coloro che si occupano di fitness, wellness e sport non sono coinvolti negli spettacoli, nel cabaret etc. Tuttavia è possibile che vengano coinvolti in attività di contatto con il pubblico al solo scopo di familiarizzare con gli ospiti. Gli sportivi hanno i loro orari di lavoro, proprio come accadrebbe in un centro sportivo ed in una palestra. Non è escluso che marginalmente possa essere coinvolto in attività che uniscono sport e spettacolo.



Come fare l’istruttore sportivo nei villaggi turistici? Tempi e periodi di lavoro

Per quanto riguarda i tempi e gli orari di lavoro, dunque, possiamo dire che istruttori e coach sportivi conducono una vita maggiormente regolare all’interno dei villaggi turistici. Mentre gli animatori lavorano maggiormente in certi periodi, tipo la settimana di ferragosto, lo sportivo ha sempre gli stessi impegni. Certo, qualora sia necessario, può essere coinvolto in attività di contatto o animazione per supportare lo staff. Spesso è la stessa agenzia che richiede questo tipo di aiuto agli sportivo.

In conclusione

Dopo tutto ciò che vi ho illustrato ritengo sia un’esperienza che è fattibile. Qualora siate sportivi, abbiate titoli, amiate un determinato tipo di sport, lo insegnate etc… consiglio questo tipo di lavoro. Se decidete di partire per un villaggio turistico che è fuori dall’Italia, considerate anche la possibilità di imparare un’altra lingua. Inoltre se riuscite ad essere assunti nello staff di uno buon villaggio turistico, potreste anche essere ben pagati. Conosco molte persone che hanno provato questa esperienza e si sono trovati bene.

 SEGUIMI SU :