ISCRIVITI AL CANALE TELEGRAM


Qual’é la situazione attuale per i bonus dei collaboratori sportivi?

Premessa politica

E’ una domanda che mi state ponendo davvero in tanti, consapevoli che ci potrà essere una battuta d’arresto. Le dimissioni del premier Conte ha posto i collaboratori sportivi in una situazione di incertezza e di fermo. Mi sembra giusto fare un piccolo cappello introduttivo che riguardano le dimissioni di Vincenzo Spadafora, ministro per le politiche giovanili e lo sport del Governo Conte II. Quando il Presidente del Consiglio dei Ministri si dimette, in maniera conseguenziale anche il resto del Governo decade. Giuseppe Conte ha scelto la sua squadra ad inizio mandato. Se il suo ruolo viene meno, in maniera automatica anche il resto dei ministri decadrà. Dunque è normale che anche le misure predisposte ed adottate nei diversi settori, tra cui anche lo sport, siano a rischio.

Un consiglio utile: approfondiamo la situazione politica

Tuttavia mi sembra opportuno per chi voglia approfondire la situazione politica attuale italiana ed essere sempre aggiornato, rimandarvi alle ultime notizie del quotidiano Il Sole 24 ore.

Verranno erogati i bonus per i mesi di novembre e dicembre?

Dunque qual è la situazione attuale per i bonus dei collaboratori sportivi? Molti mi scrivono per dirmi che ancora non hanno ricevuto i bonus per i collaboratori e gli operatori sportivi dei mesi di novembre e dicembre. E, giustamente, vi starete chiedendo se questi bonus li riceverete anche ora che è caduto il Governo. Allora i fondi per i mesi in questione sono stati predisposti e quindi verranno erogati. I pagamenti non sono stati ancora effettuati per una questione burocratica, ovvero stanno effettuando i dovuti controlli preliminari. Ovviamente è prodromico il fatto che la domanda debba essere stata compilata correttamente, con tutta la documentazione richiesta. I controlli di Sport e Salute sono approfonditi in quanto deve essere verificata l’assenza, per i richiedenti, di introiti relativi ad altre attività. Voglio ricordare infatti che i bonus sono erogati e sono stati erogati soltanto a coloro che, dal fermo della loro attività, hanno perso l’unica fonte di guadagno.



A tal proposito vi indico un articolo in cui ho, ugualmente, parlato dei bonus per operatori sportivi così per rendervi un’idea.

Qual’é l’importo del bonus?

I bonus, dunque, sono destinati a chi non ha uno stipendio, non goda del reddito di cittadinanza o di altro bonus sociale. Il valore del bonus previsto per i mesi di marzo, aprile, maggio e giugno che è stato di 600 euro, è stato portato ad 800 euro. Nei mesi di novembre e dicembre è stato predisposto, dunque, un importo di 800 euro. Ora si discute di un forfettario per i mesi di gennaio, febbraio e marzo.

Cosa si aspetta per riconfermare la ricezione del bonus?

Ci sono molte persone che hanno, invece, già ricevuto i bonus di novembre e dicembre e che attendono la domanda di conferma per la ricezione del contributo nei mesi successivi. Voglio ricordare che è importante la modalità di compilazione della domanda.



Come si è presentata la domanda?

Dunque qual é la situazione attuale per i bonus dei collaboratori sportivi? Mi sembra opportuno ricordare la prassi per la presentazione della richiesta. Inizialmente essere in possesso di un tesserino di iscrizione ad una Federazione Sportiva, Ente o altro, il contratto di collaborazione con l’associazione e la società sportiva. Questi dati dovevano essere dichiarati nel form da compilare sul sito web Sport e Salute. Unitamente a tali notizie era importante comunicare i propri dati anagrafici, la propria situazione reddituale e quella della propria famiglia. La dichiarazione circa il tesserino e/o il contratto era necessaria soltanto nella prima fase. Successivamente come vi spiegherò nei prossimi paragrafi, si discorre di riconferma dei requisiti.

Cos’é accaduto dopo la compilazione della prima richiesta?

Una volta compilata la prima richiesta, nei mesi successivi ad ogni richiedente è stata mandata una mail di conferma dei dati e della situazione reddituale. In caso di assenza di cambiamenti della situazione reddituale personale e quindi di riconferma, il bonus è stato confermato anche per i mesi successivi ( in caso di assenza di cambiamenti si è rigenerato un controllo automatico).

Quando sono stati sospesi i bonus?

Questa situazione si è verificata principalmente per coloro che hanno ricevuto i bonus fino a giugno e successivamente hanno riconfermato la loro situazione tra settembre ed ottobre per ricevere i bonus a novembre e dicembre. Voglio ricordare, infatti, che in estate l’erogazione dei bonus è stata sospesa. Chi, invece, non aveva proprio presentato domanda o aveva compilato una domanda in maniera incorretta, ha avuto modo, posta la presenza dei requisiti, di presentarla per i mesi di novembre e dicembre.



Gennaio, febbraio e marzo: quale sorte?

Gennaio, febbraio e marzo sono incerti. Coloro che sono stati assegnatari del bonus e che, sostanzialmente, possiedono i requisiti non hanno ricevuto la solita e mail che chiede loro di riconfermare la situazione reddituale e lavorativa. Il punto è questo: il Decreto Ristori 5 che prevede bonus e contributi per le attività completamente ferme, non è stato ancora firmato. Il testo del Decreto è stato già predisposto dal Governo dimissionario. Com’é a tutti noto, il Governo Conte ha perso la fiducia necessaria per poter proseguire nelle sue attività ed ora si attende insediamento del Governo guidato da Mario Draghi. Mi sembra giusto che vi aggiorniate in tempo reale sulla situazione politica. Questo passaggio è necessario al fine di comprendere gli sviluppi dell’argomento. Vi posto la pagina de Il Sole 24 Ore.

Attendiamo il Governo Draghi?

Il passaggio ad un nuovo Governo comporta l’attesa della firma del Decreto Ristori 5. I successori del presidente Conte e del suo Consiglio dei Ministri potrebbero confermare quanto già predisposto oppure modificare quanto stabilito. La domanda non é se i contributi verranno erogati o meno ma quando e soprattutto in che modo? Un elemento importante da sottolineare è che l’insediamento del Governo Draghi non comporterà l’immediata firma del Decreto Ristori 5 e quindi l’erogazione automatica dei contributi.

L’erogazione dei contributi avverrà subito?

Ci sono dei tempi tecnici post “nascita” del nuovo Governo tecnico che comunque comporteranno l’attesa di un po’ di settimane. A breve avremo anche notizia circa il nome del Ministro che avrà la delega allo sport. Costui, una volta selezionato, dovrà visionare la documentazione e predisporre tutti i passaggi successivi. In sostanza dovrà riprendere l’attività dove è stata interrotta dal Ministro Vincenzo Spadafora.



L’Italia attende dei fondi dall’Unione Europea?

Inoltre mi sembra opportuno informarvi del fatto che l’Italia ha diritto alla ricezione di circa 200 miliardi di euro dall’Europa, fondi che dovranno essere programmati. Ovviamente ci sono delle scadenze per la predisposizione dei programmi e delle attività da finanziare con questi fondi. E’ premura dello Stato italiano predisporre nel minor tempo possibile una squadra che consenta di proseguire le attività del Governo Conte. Ci sono liberi professionisti, ditte individuali, s.n.c., s.r.l., s.p.a., ed associazioni dilettantistiche etc. che non stanno svolgendo la loro attività e necessitano, assolutamente, dei contributi.

Quando avremo un Ministro dello Sport?

In sostanza questo è un aspetto che non deve essere sottovalutato. E’ necessaria una gestione veloce. Il mio consiglio generale è di non farsi prendere dal panico, avere fiducia che questi contributi potranno esserci. La speranza è che tutte le forze di Governo, come stanno giustamente già dimostrando, si accordino il prima possibile per la scelta di tutta la squadra. Per info maggiori vi rimando al link de Il Sole 24 Ore che ho postato su.

Quando potrebbe terminare la situazione attuale?

Ci sono grandi possibilità che i bonus verranno erogati per i mesi di gennaio, febbraio e marzo. Ovviamente il Dpcm a cui mi sto riferendo ha scadenza il 5 marzo. In anticipo non è possibile fare una valutazione di cosa accadrà dopo il 5 marzo. Ovviamente potrebbero esserci delle possibili riaperture per scuole di danza, palestre o centri fitness e wellness, ma SI TRATTA DI IPOTESI. La situazione è in continuo divenire e sicuramente l’insediamento del nuovo Governo è un passaggio determinante.



ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER PER ESSERE SEMPRE AGGIORNATO

NEWSLETTER

 SEGUIMI SU :