ISCRIVITI AL CANALE TELEGRAM


Organizzare uno spettacolo di danza: le premesse

Organizzare uno spettacolo. E’ sempre una cosa molto bella. Premetto, come faccio in ogni articolo, che tutto ciò che scrivo è frutto della mia esperienza, quindi parlo di qualcosa di personale. I miei sono consigli sviluppati da anni di esperienza in questo settore. Organizzare uno spettacolo di danza non è affatto semplice, erroneamente molte persone sono convinte che sia un gioco da ragazzi. Tante persone mi scrivono sui canali social, ribadendo quanto sia bello e meraviglioso, e sono invogliati a provare tale esperienza. Quindi molto spesso mi chiedono dei consigli su come si organizza uno spettacolo. Mi sento di dire che non è assolutamente così, perché organizzare è davvero un lavoro molto complesso e faticoso. Ciò che si cela dietro uno spettacolo, ovviamente è difficile da notare, soprattutto se non si è mai stati un organizzatore. Ho deciso di scrivere questo articolo proprio per spiegarvi e mettere alla luce le inside nascoste all’interno di ogni spettacolo e di cui è protagonista l’organizzatore. Ribadisco che ciò che vi dirò sono solo consigli nati dalla mia lunga esperienza sul campo.

A group of small ballet dancers rehearses on stage with light and smoke

Perché è complesso organizzare uno spettacolo di danza?

Innanzi tutto, organizzare uno spettacolo di danza non vuol dire soltanto mettere in scena i ballerini, scegliere quest’ultimi, poi scegliere un presentare e poi nulla più. Non è assolutamente così. Quindi se è questa la tua idea, e pensi che possa essere soltanto questo uno spettacolo di danza, fermati subito, perché non è affatto così. Anzi uno spettacolo di danza è una cosa molto complessa. In primo luogo si deve trovare un posto adatto. Non tutti i posti vanno bene, o sono adatti agli spettacoli di danza. Trovare il teatro giusto è una cosa fondamentale. Si deve pensare ad un teatro ben situato, facile da raggiungere, che abbia un parcheggio, che non sia molto oneroso, poiché ovviamente ci sono tante spese da affrontare.



Ogni teatro ha un costo, ci sono quelli più economici, ma ci sono anche teatri in grandi città che hanno delle cifre molto elevate. Si aggiungono alle spese dell’affitto del teatro anche ulteriori spese, come quelle che posso essere ipoteticamente quelle delle maschere (si tratta di persone che hanno il compito di accompagnare gli spettatori al loro posto prima dell’inizio dello spettacolo). Le maschere sono fondamentali all’interno di un teatro ed è un aspetto importante da curare. Non si possono lasciare le porte aperte e permettere così a chiunque di entrare. Le maschere sono figure importanti all’interno di ogni teatro. In uno spettacolo si deve gestire una biglietteria, ed essa deve essere collegata a quello che può essere l’aspetto della SIAE, perché un biglietto deve essere valido. Successivamente spiegherò meglio come pagare la SIAE.

Consiglio anche di chiamare un servizio di sicurezza, un’ambulanza e se il numero di posti è considerevole bisogna avere anche i pompieri. Questo aspetto è molto importante. Potrebbe sembrare una cosa superflua ma vi assicuro che non nuoce mai una security all’interno del teatro.



Logistica di uno spettacolo

Un aspetto che non si deve assolutamente sottovalutare è quello della logistica. Perché tanta gente sottovaluta ciò che c’è dietro la presenza del presentatore, della giuria o di un invitato speciale. Il lavoro che c’è alle spalle è piuttosto arduo. Quindi si tratta di prenderli sotto casa, accompagnarli all’aeroporto o alla stazione del treno. Successivamente devi prenotare un posto nel quale alloggeranno e dove andranno a mangiare. E questo vale per tutti gli organi all’interno della tua struttura. E’ importante anche scegliere un presentatore che abbia un’immagine fresca, sveglia e soprattutto che sappia coinvolgere il pubblico. Devi decidere se vuoi o meno un presentatore fisico o solo una voce fuori campo.

photo as art – a sensual and emotional dance of beautiful ballerina through the veil on a dark background. A stroboscopic image of the one model

Neanche questo aspetto va’ sottovalutato perché ogni dettaglio conta ed è importante per fare la differenza. Ribadisco che anche il presentatore ha bisogno di vitto, alloggio e vari confort che devono essere analizzati perché questi fanno si che un organizzatore duri nel tempo. Mai fare l’errore, di far entrare più gente di quanto non possa contenere il teatro. Tanta gente non fa il conteggio, e questo è sicuramente un errore. I danzatori, i genitori o il pubblico pagante che viene a vedere lo spettacolo, deve sentirsi sempre a suo agio. Ovviamente ciò non escludono le problematiche che si possono presentare.

Ma le problematiche sorgono perfino nelle grandi aziende nazionali, figuriamoci ad un organizzatore comune. Però indiscutibilmente è una cosa da analizzare, cioè se noi già siamo a conoscenza delle problematiche che potrebbero sorgere, allora dobbiamo fermarci un attimo per capire come affrontare al meglio la logistica.



Organizzare spettacoli nelle grandi città

Per prima cosa mi congratulo con tutti gli organizzatori che lavorano nel mondo dello spettacolo. Riescono a fare spettacoli meravigliosi e questa è una cosa veramente bella. Organizzare uno spettacolo, ad esempio nella città di Roma, e mi riferisco alla zona centrale, è molto più complesso che fare uno spettacolo fuori Roma in un comune vicino. Perché la logistica sarà più complicata da gestire. Preciso che le varie problematiche sono le stesse, tuttavia, in certi aspetti è più complesso gestire l’evento all’interno di una grande città che in una città più piccola o un comune. In primo luogo perché una città come Roma ha dei costi elevatissimi, rispetto ad una piccola città, e già questo è un aspetto fondamentale.

In secondo luogo si deve tenere conto degli spazi dei servizi e in una città, stranamente, è più difficile trovare un posto. E’ più complesso poiché sono prese d’assalto da tutti, soprattutto turisti, di conseguenza sarà più difficile prenotare un albergo rispetto una città esterna, nella quale è più semplice trovare degli alloggi. Quindi mi sento di complimentarmi con gli organizzatori che riescono a portare avanti gli spettacoli nelle grandi città, perché lì si nota veramente tutta l’esperienza e il loro operato. Non è affatto un lavoro facile, richiede tanti sacrifici e tanto duro lavoro. Quando la gente assiste ad uno spettacolo non ha idea del lavoro che c’è dietro e tutti i problemi che un organizzatore affronta prima della messa in scena di uno spettacolo. Per questo ci tengo a ribadire di riflettere molto riguardo l’intenzione di voler fare l’organizzatore, perché anche il più piccolo degli eventi richiede molto lavoro e tempo.

La SIAE

Qui veniamo ad un’altra problematica la SIAE (società italiana degli autori ed editori). Per prima cosa capiamo cos’è: la SIAE è una società di gestione collettiva del diritto d’autore. Di cosa si occupa? Essa si occupa dell’intermediazione dei diritti d’autore. Ciò serve per tutelare i diritti economici degli artisti nel caso in cui qualcuno utilizza la loro musica senza consenso. La SIAE non è una cosa che puoi scegliere di pagare o non pagare. La SIAE è una cosa che va assolutamente pagata. Se tu hai alla SIAE il regime 398, puoi effettuare il pagamento, in qualunque parte dell’Italia. Ma se non sei in possesso del regime 398 devi recarti in Loco. Ovvero, ad esempio se volessi organizzare uno spettacolo a Milano ma sono di Roma, dovrò andare a Milano a pagare la Scala di Milano. Mentre se, appunto, sei in possesso del regime 398 puoi tranquillamente pagare la SIAE, che ha sede nella tua città. Quindi non c’è da chiedersi se va pagata o meno perché è una cosa obbligatoria.



Conclusione

Concludo con il ricordavi che non è tanto facile e non dimenticate che dietro un grande spettacolo in realtà dietro c’è sempre tanto lavoro e tanta fatica. Questo è il consiglio che vi lascio, ovvero mai dare nulla per scontato. Detto questo andate con i piedi di piombo e se davvero vi sentite pronti provate, ma stando attenti e precisi. Per altre curiosità a domande seguitemi nel mio canale Instagram nel link in allegato qui https://www.instagram.com/daniloravnic/?hl=it Oppure rimanete sempre aggiornati sul mio canale https://www.daniloravnic.it/

 SEGUIMI SU :