Non dimenticare per il 2024 gli obblighi della tua ASD/SSD

Introduzione alla Riforma dello Sport

Iscrizione ai Canali

Resta sempre aggiornato con DaniloRavnic.it

Iscriviti ai canali per non perdere nessun aggiornamento.

Iscriviti al canale Telegram! Iscriviti al canale WhatsApp!

La Riforma dello Sport, entrata in vigore il 1° luglio 2023, ha introdotto significative modifiche nel panorama dello sport italiano, rivoluzionando la gestione delle relazioni lavorative all’interno delle Associazioni e Società Sportive Dilettantistiche (ASD/SSD). Con questa riforma, le collaborazioni con le ASD/SSD sono ora riconosciute come rapporti di lavoro autonomi o subordinati, trasformando le ASD/SSD in veri e propri datori di lavoro.

Obblighi di Sicurezza per le ASD/SSD

Sotto il nuovo regime, le ASD/SSD sono soggette agli obblighi di sicurezza nei luoghi di lavoro, secondo il Decreto Legislativo n. 81/2008. Questi includono:

  1. Identificazione dei Rischi: Rilevare i pericoli per la sicurezza e la salute dei lavoratori.
  2. Piani di Sicurezza: Elaborare un piano preventivo e strumentale per la sicurezza e protezione sul luogo di lavoro.
  3. Redazione del Documento di Valutazione dei Rischi (DVR): Questo documento deve essere aggiornato regolarmente e includere procedure preventive e operative, sia mediche che comportamentali.
  4. Formazione e Informazione dei Lavoratori: Assicurare che i lavoratori siano consapevoli dei rischi e delle corrette modalità di lavoro per garantire la sicurezza.
  5. Controlli Sanitari dei Lavoratori: Monitorare l’idoneità sia sportiva che lavorativa dei lavoratori.
  6. Nomina del RSPP: Nominare un Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione per assicurare il rispetto degli obblighi di sicurezza.
  7. Redazione del DUVRI: Un piano per la prevenzione dei rischi in presenza di più ASD/SSD nello stesso impianto sportivo.

Semplificazioni per Determinate ASD/SSD

Le ASD/SSD che si avvalgono esclusivamente di collaboratori con contratti Co.co.co. sportivi di importo non superiore a 5.000 euro godono di semplificazioni normative.

Responsabilità Aggiuntive per Lavoratori Autonomi

Le ASD/SSD che impiegano lavoratori autonomi esterni (es. Personal Trainer, maestri con Partita IVA) devono:

  • Verificare l’idoneità tecnico-professionale dei lavoratori autonomi.
  • Comunicare i rischi interferenti o specifici dei luoghi di lavoro.
  • Fornire, se necessario, attrezzature a norma.
  • Coordinare le attività svolte dai lavoratori autonomi.

Responsabilità del Legale Rappresentante

Indipendentemente dalla presenza di lavoratori, il Legale Rappresentante della ASD/SSD è responsabile della sicurezza di tutti gli individui presenti nell’impianto sportivo, inclusi volontari, spettatori e atleti.

Sanzioni per Violazioni

Le principali violazioni al TU 81/2008 comportano sanzioni severe, incluse multe significative e potenziali pene detentive. Queste includono:

  • Mancata predisposizione del documento di valutazione dei rischi.
  • Mancata nomina del medico competente o del RSPP.
  • Mancata formazione ai lavoratori in materia di salute e sicurezza.

Conclusione

Questa riforma sottolinea l’importanza della sicurezza e della corretta gestione dei rapporti lavorativi nel settore sportivo. È essenziale che le ASD/SSD si adeguino a queste nuove disposizioni, non solo per evitare sanzioni, ma anche per garantire un ambiente di lavoro sicuro e protetto per tutti gli individui coinvolti.

Contatta e Affiliati

Desideri maggiori dettagli o chiarimenti? AFFILIATI con DaniloRavnic.it

Contatta i nostri uffici. E se sei interessato, puoi anche affiliarti al nostro comitato. Cosa aspetti? Danilo Ravnic presidente di un comitato ENDAS : EPS del CONI

Affiliati ora!

Ravnic

Dirigente sportivo, gestisce un settore nazionale ed è Presidente di un comitato all'interno di un EPS riconosciuto dal C.O.N.I. - Consulente sportivo e del terzo settore - CEO della DreseGo Goup SRL

Guarda tutti gli articoli
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Ravnic

Dirigente sportivo, gestisce un settore nazionale ed è Presidente di un comitato all'interno di un EPS riconosciuto dal C.O.N.I. - Consulente sportivo e del terzo settore - CEO della DreseGo Goup SRL

ADV

Seguimi su :

ADV

ADV

0
Lascia un commento x