L’obbligatorietà dell’estintore nelle strutture sportive: tutto ciò che devi sapere

Iscrizione ai Canali

Resta sempre aggiornato con DaniloRavnic.it

Iscriviti ai canali per non perdere nessun aggiornamento.

Iscriviti al canale Telegram! Iscriviti al canale WhatsApp!

La sicurezza delle strutture sportive è di fondamentale importanza per garantire il benessere e la protezione dei frequentatori, degli atleti e dello staff. Tra le misure di sicurezza indispensabili, l’estintore riveste un ruolo cruciale nella prevenzione e nel controllo degli incendi. In questo articolo, esamineremo in dettaglio l’obbligatorietà dell’estintore nelle strutture sportive e forniremo informazioni utili per garantire la sicurezza di tutti i presenti.

La normativa italiana sull’obbligatorietà dell’estintore

La normativa italiana in materia di sicurezza antincendio è regolamentata dal Decreto Legislativo 151/2005 e dal Codice di Prevenzione Incendi (CPI), il quale stabilisce gli obblighi e le responsabilità dei titolari di strutture sportive. Secondo la legge, è obbligatorio dotare gli impianti sportivi di estintori, in modo proporzionato alla dimensione e al tipo di struttura. Oltre all’obbligo di dotarsi di estintori, i titolari di strutture sportive devono anche garantire la manutenzione periodica e la formazione del personale in materia di prevenzione incendi.

Caratteristiche degli estintori per strutture sportive

Gli estintori per strutture sportive devono essere conformi alla normativa UNI EN 3, che stabilisce le caratteristiche tecniche e prestazionali degli estintori. È fondamentale scegliere estintori adatti al tipo di incendio che potrebbe verificarsi all’interno della struttura sportiva. Ad esempio, gli estintori a polvere sono adatti per incendi di materiali solidi, liquidi e gassosi, mentre gli estintori a CO2 sono più indicati per incendi di apparecchiature elettriche. È importante valutare attentamente le esigenze specifiche della propria struttura sportiva e scegliere gli estintori più adatti.

Posizionamento e segnaletica degli estintori

Gli estintori devono essere posizionati in modo strategico all’interno della struttura sportiva, in modo da garantire un rapido accesso in caso di incendio. È importante rispettare le distanze massime stabilite dalla normativa, generalmente non superiori a 15 metri tra un estintore e l’altro. Inoltre, gli estintori devono essere accompagnati da una chiara segnaletica, facilmente visibile e comprensibile, che indichi la loro posizione e il tipo di estintore presente.

Manutenzione e verifica periodica degli estintori

La legge prevede che gli estintori siano soggetti a manutenzione e verifica periodica, per garantire il loro corretto funzionamento in caso di emergenza. La manutenzione ordinaria deve essere effettuata annualmente, mentre la manutenzione straordinaria, che prevede la sostituzione di parti soggette a usura, deve essere effettuata ogni cinque anni. È importante affidare la manutenzione e la verifica degli estintori a personale qualificato e autorizzato, come le aziende specializzate in sicurezza antincendio.

Formazione del personale sulla prevenzione incendi

Oltre alla presenza e alla manutenzione degli estintori, è fondamentale che il personale delle strutture sportive sia adeguatamente formato sulla prevenzione incendi e sull’utilizzo degli estintori. La formazione deve essere rivolta a tutti i dipendenti, inclusi gli istruttori, gli addetti alla reception e il personale di manutenzione. Corsi di formazione specifici, tenuti da esperti del settore, possono fornire le competenze necessarie per intervenire in modo efficace e sicuro in caso di incendio.

Piani di emergenza e procedure di evacuazione

La presenza di estintori è solamente una parte del piano di sicurezza antincendio di una struttura sportiva. È altrettanto importante implementare un piano di emergenza e procedure di evacuazione ben pianificate, che prevedano la presenza di vie di uscita chiaramente indicate e segnalate, nonché l’installazione di sistemi di allarme antincendio adeguati. Il piano di emergenza deve essere comunicato a tutto il personale e ai frequentatori della struttura sportiva, per garantire una rapida e ordinata evacuazione in caso di necessità.

Conclusione

L’obbligatorietà dell’estintore nelle strutture sportive è una misura di sicurezza indispensabile per prevenire e controllare gli incendi. Oltre alla presenza e alla corretta manutenzione degli estintori, è essenziale investire nella formazione del personale e nell’implementazione di piani di emergenza adeguati. Rispettare la normativa e adottare le misure di prevenzione necessarie contribuisce a garantire la sicurezza di tutti i presenti e a proteggere il patrimonio e l’immagine della propria struttura sportiva.

Se vuoi maggiori chiarimenti o dettagli contatta i nostri uffici. Inoltre se vorrai potrai procedere con l’affiliazione al nostro comitato, cosa aspetti ? affiliati

Contatta e Affiliati

Desideri maggiori dettagli o chiarimenti? AFFILIATI con DaniloRavnic.it

Contatta i nostri uffici. E se sei interessato, puoi anche affiliarti al nostro comitato. Cosa aspetti? Danilo Ravnic presidente di un comitato ENDAS : EPS del CONI

Affiliati ora!

Ravnic

Dirigente sportivo, gestisce un settore nazionale ed è Presidente di un comitato all'interno di un EPS riconosciuto dal C.O.N.I. - Consulente sportivo e del terzo settore - CEO della DreseGo Goup SRL

Guarda tutti gli articoli
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Ravnic

Dirigente sportivo, gestisce un settore nazionale ed è Presidente di un comitato all'interno di un EPS riconosciuto dal C.O.N.I. - Consulente sportivo e del terzo settore - CEO della DreseGo Goup SRL

ADV

Seguimi su :

ADV

ADV

0
Lascia un commento x