Creare uno Statuto per un’Associazione di Promozione Sociale

Iscrizione ai Canali

Resta sempre aggiornato con DaniloRavnic.it

Iscriviti ai canali per non perdere nessun aggiornamento.

Iscriviti al canale Telegram! Iscriviti al canale WhatsApp!

Le associazioni di promozione sociale sono organizzazioni senza scopo di lucro che si dedicano a promuovere il benessere, l’inclusione e la partecipazione attiva dei cittadini. Per costituire un’associazione di promozione sociale, è necessario redigere uno statuto che ne regoli l’attività e la struttura. In questo articolo, esploreremo i passaggi chiave per creare uno statuto efficace e conforme alla legge.

Informarsi sulla normativa vigente

Il primo passo è informarsi sulla normativa nazionale e locale che regola le associazioni di promozione sociale. In Italia, ad esempio, il riferimento principale è il Codice Civile, in particolare gli articoli 36-38 e la Legge 383/2000. Consulta le norme specifiche della tua regione o comune per eventuali ulteriori requisiti.

Definire gli scopi e i principi dell’associazione

Uno statuto deve includere una chiara definizione degli scopi e dei principi dell’associazione. Questi devono essere coerenti con la promozione sociale e rispettare i valori di solidarietà, partecipazione e inclusione. È importante che gli scopi siano specifici, realistici e rispettino le leggi vigenti.

Stabilire la denominazione, la sede e la durata dell’associazione

Lo statuto deve specificare il nome dell’associazione, la sede legale e la durata (se è a tempo determinato o indeterminato). Il nome deve essere univoco e non deve creare confusione con altre associazioni esistenti. La sede legale solitamente corrisponde al luogo in cui si svolgono le attività principali dell’associazione.

Definire la struttura organizzativa

Lo statuto deve delineare la struttura organizzativa dell’associazione, che solitamente comprende:

  • Assemblea dei soci: è l’organo decisionale principale e deve essere convocata almeno una volta all’anno.
  • Consiglio Direttivo: è l’organo esecutivo dell’associazione, composto da un numero variabile di membri, eletti dall’Assemblea.
  • Presidente: è il rappresentante legale dell’associazione e viene eletto dal Consiglio Direttivo.
  • Segretario e Tesoriere: sono incaricati delle attività amministrative e finanziarie, e vengono eletti dal Consiglio Direttivo.

Stabilire le modalità di ammissione, diritti e doveri dei soci

Lo statuto deve definire i criteri di ammissione dei soci, i loro diritti e doveri, e le eventuali quote associative. È importante garantire che l’ammissione sia basata su criteri trasparenti e non discriminatori, e che i soci abbiano pari diritti e doveri.

Regolamentare le risorse finanziarie e il bilancio

Lo statuto deve prevedere la gestione delle risorse finanziarie dell’associazione, le modalità di redazione e approvazione del bilancio e l’utilizzo dei fondi. Le principali fonti di finanziamento possono includere quote associative, donazioni, erogazioni pubbliche e proventi da attività commerciali compatibili con gli scopi sociali. È fondamentale garantire la trasparenza nella gestione delle risorse e l’uso responsabile dei fondi.

Stabilire le procedure per la modifica dello statuto e lo scioglimento dell’associazione

Lo statuto deve prevedere le procedure per apportare modifiche e, eventualmente, per lo scioglimento dell’associazione. In genere, le modifiche allo statuto richiedono l’approvazione dell’Assemblea dei soci con una maggioranza qualificata (ad esempio, due terzi dei voti). Lo scioglimento dell’associazione può essere deciso dall’Assemblea con una maggioranza ancor più qualificata (ad esempio, tre quarti dei voti) e deve prevedere la destinazione del patrimonio residuo, che generalmente deve essere devoluto ad altre associazioni di promozione sociale o enti del Terzo Settore.

Redigere e approvare lo statuto

Una volta completata la stesura dello statuto, è necessario sottoporlo all’approvazione dei soci fondatori. È consigliabile coinvolgere un avvocato o un esperto del settore per assicurarsi che lo statuto sia conforme alle leggi vigenti e rispetti i principi di buona governance.

Registrazione dell’associazione

Dopo l’approvazione dello statuto, è necessario procedere con la registrazione dell’associazione presso gli uffici competenti, come il Registro delle Persone Giuridiche o la Prefettura. La registrazione comporta il riconoscimento legale dell’associazione e la possibilità di accedere a finanziamenti pubblici e benefici fiscali.

Adottare un regolamento interno (se necessario)

Se lo statuto non è sufficientemente dettagliato per regolare tutte le attività e le procedure dell’associazione, si può considerare l’adozione di un regolamento interno. Questo documento può essere modificato più facilmente dello statuto e serve a specificare ulteriormente le modalità operative dell’associazione.

Conclusione

Creare uno statuto per un’associazione di promozione sociale è un passo fondamentale per garantire il suo funzionamento efficace e conforme alle leggi. Seguendo questi passaggi e coinvolgendo esperti del settore, potrai costituire un’associazione solida e in grado di perseguire i suoi obiettivi di promozione sociale con successo.

Se vuoi maggiori chiarimenti o dettagli contatta i nostri uffici, provvederemo a guidarti nella creazione del tuo statuto passo dopo passo. Inoltre se vorrai potrai procedere con l’affiliazione al nostro comitato, cosa aspetti ? affiliati

SCARICA LA BOZZA DELLO STATUTO PER CREARE LA TUA APS

Contatta e Affiliati

Desideri maggiori dettagli o chiarimenti? AFFILIATI con DaniloRavnic.it

Contatta i nostri uffici. E se sei interessato, puoi anche affiliarti al nostro comitato. Cosa aspetti? Danilo Ravnic presidente di un comitato ENDAS : EPS del CONI

Affiliati ora!

Ravnic

Dirigente sportivo, gestisce un settore nazionale ed è Presidente di un comitato all'interno di un EPS riconosciuto dal C.O.N.I. - Consulente sportivo e del terzo settore - CEO della DreseGo Goup SRL

Guarda tutti gli articoli
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Ravnic

Dirigente sportivo, gestisce un settore nazionale ed è Presidente di un comitato all'interno di un EPS riconosciuto dal C.O.N.I. - Consulente sportivo e del terzo settore - CEO della DreseGo Goup SRL

ADV

Seguimi su :

ADV

ADV

0
Would love your thoughts, please comment.x