fbpx

Cos’è il beach-volley?

Il beach-volley è una disciplina sportiva che va per la maggiore nei paesi molto caldi, questo sport va praticato su un campo di sabbia diviso da una rete, scenicamente molto simile ad un campo di pallavolo, ma con solo due giocatori per squadra.
Il beach-volley come la pallavolo da la possibilità di avere un massimo di tre tocchi per squadra ed ovviamente la squadra che vince l’azione si aggiudica il punto.

Come diventare un istruttore di beach-volley?

In Italia il beach-volley è gestito dalla FEDERVOLLEY ( Federazione Italiana Pallavolo ) ma tantissimi enti di promozione hanno dei campionati paralleli sia regionali che nazionali al proprio interno. Per diventare un istruttore e poter operare nell’ambito sportivo in Italia le scelte sono molteplici:

  • Partecipare ad una sessione di esami della Federazione Nazionale Riconosciuta dal CONI.
  • Partecipare ad una sessione di un Ente di Promozione Sportiva Riconosciuto dal CONI.

Entrambe queste istituzioni possono rilasciare una documentazione valida per operare su tutto il territorio nazionale.

Con il diploma nazionale posso dare anche lezioni private?

Un maestro legalmente riconosciuto sul territorio nazionale può dare delle lezioni individuali a pagamento al singolo tesserato, ma questo implica due tipologie di strade:

  • Aprirsi una partita Iva, farsi seguire da un commercialista e gestire la propria tassazione.
  • Seguire le agevolazioni dedicate al mondo sportivo, tutti i settori nazionali legalmente riconosciuti possono usufruire di tantissime agevolazioni fiscali come la legge 342/2000 che dà la possibilità all’istruttore di percepire fino ad un massimo di 10.000 € annuali esentasse e non cumulabili.

Le agevolazioni non devono essere rilasciate dal singolo individuo ma da un’associazione sportiva dilettantistica o una società sportiva dilettantistica.

Dopo il diploma è importante continuare la formazione?

Legalmente quello che viene chiesto al tecnico dopo essersi diplomato è un’iscrizione annuale ad un albo legalmente riconosciuto, ma è importante che l’etica vinca sempre, aggiornando e formando le proprie conoscenze si amplia la possibilità di crescita personale e dei propri allievi.

Posso aprire una scuola di beach-volley solo con il mio diploma?

È possibile insegnare presso strutture o centri sportivi, ma per operare in proprio in una sede personale è fondamentale che venga creata un’associazione sportiva dilettantistica o una società sportiva dilettantistica, per la tutela personale e del socio. Inoltre tale associazione o società dovrà scegliere di affiliarsi presso un ente di promozione o una federazione sportiva riconosciuta dal CONI.



Sono obbligato a rinnovare l’iscrizione all’albo?

Qualora dovesse decadere la vostra iscrizione presso la federazione sportiva riconosciuta dal CONI o l’ente di promozione sportiva riconosciuto dal CONI che vi ha rilasciato il diploma di istruttore nazionale di beach-volley decadranno anche tutte le tutele legali e le agevolazioni che l’ente o la federazione assicura alla vostra persona.

Hai bisogno di effettuare la conversione di un tuo diploma o ti serve sostegno per l’apertura di una tua struttura personale? Clicca qui e richiedi la tua consulenza.

NEWSLETTER


 SEGUIMI SU :

Iscriviti alla Newsletter

ADV

Seguimi su :

ADV

ADV

ADV

Questo sito utilizza cookies indispensabili per il suo funzionamento. Cliccando Accetta, autorizzi l'uso di tutti i cookies.
Attenzione: alcune funzionalità di questa pagina potrebbero essere bloccate a seguito delle tue scelte Privacy.