Associazioni Sportive Dilettantistiche: Diritti, Doveri e Gestione

Iscrizione ai Canali

Resta sempre aggiornato con DaniloRavnic.it

Iscriviti ai canali per non perdere nessun aggiornamento.

Iscriviti al canale Telegram! Iscriviti al canale WhatsApp!

L’associazione sportiva dilettantistica (ASD) è una forma di organizzazione senza scopo di lucro, che svolge attività sportive prevalentemente amatoriali. Queste associazioni contribuiscono alla promozione e diffusione della cultura sportiva tra i cittadini. In questo articolo ci concentreremo sui diritti e doveri delle associazioni sportive dilettantistiche.

Diritti di un’ASD

  1. Autonomia Organizzativa: Ogni associazione sportiva dilettantistica ha il diritto di gestire autonomamente la propria organizzazione. Questa autonomia si esprime principalmente attraverso lo Statuto Associativo, il documento fondamentale che stabilisce le regole, i principi e le procedure secondo le quali l’ASD si struttura e funziona. Lo Statuto contiene informazioni sulla denominazione, l’obiettivo, la sede, le modalità di ammissione e di esclusione dei soci, le cariche sociali e le relative modalità di elezione, i diritti e i doveri dei soci, il bilancio e il patrimonio dell’associazione.
  2. Accesso ai Contributi Pubblici: Le ASD, in quanto entità che promuovono la salute e il benessere attraverso l’attività sportiva, hanno il diritto di partecipare ai bandi per l’ottenimento di contributi pubblici. Questi fondi sono messi a disposizione da vari enti (come Regioni, Province, Comuni o il CONI) con lo scopo di sostenere e promuovere le attività sportive dilettantistiche sul territorio.
  3. Franchigia Fiscale: Un’ASD gode di una franchigia fiscale fino a un certo limite di reddito, stabilito dalla legge, che varia a seconda delle entrate derivanti da diverse fonti come quote associative, incassi dei biglietti, sponsorizzazioni e altre attività connesse all’organizzazione di manifestazioni sportive.

Doveri di un’ASD

  1. Obiettivi Non Lucrativi: Le ASD devono perseguire esclusivamente finalità sportive, culturali, di promozione sociale e non possono in nessun caso distribuire, anche indirettamente, utili o avanzi di gestione, fondi, riserve o capitale durante la vita dell’associazione. Gli eventuali utili o avanzi di gestione devono essere impiegati per la realizzazione delle attività istituzionali e di quelle ad esse direttamente connesse.
  2. Pubblicità delle Attività: L’ASD ha l’obbligo di garantire la trasparenza delle proprie attività. Questo significa che deve essere reso pubblico l’elenco dei propri soci, le modalità di ammissione, l’identità degli amministratori e ogni altra informazione utile ai fini della partecipazione alla vita associativa.
  3. Gestione Responsabile: Le ASD hanno il dovere di gestire in modo responsabile le risorse a loro disposizione. Questo include la gestione delle risorse economiche, ma anche la corretta gestione del personale e delle strutture. L’ASD deve garantire la sostenibilità delle proprie attività nel lungo termine, evitando di incorrere in indebitamento eccessivo o in pratiche gestionali rischiose.
  4. Rispetto delle Normative: Ogni ASD è tenuta a rispettare tutte le normative vigenti, sia quelle generali che quelle specifiche del settore in cui opera. Questo include il rispetto delle norme sulla sicurezza negli impianti sportivi, la tutela della salute degli atleti e il rispetto delle leggi in materia fiscale, lavoristica e amministrativa.

Gestione di un’ASD

La gestione di un’Associazione Sportiva Dilettantistica (ASD) non è un compito da prendere alla leggera. Coinvolge una serie di competenze tecniche e una consapevolezza dei molteplici aspetti che riguardano l’operatività dell’associazione, dalle questioni legali e fiscali alla gestione del personale, dalla contabilità al marketing. Vediamo quindi in dettaglio questi aspetti.

Contabilità

La contabilità è uno dei pilastri della gestione di un’ASD. Le associazioni devono tenere una contabilità ordinata e precisa, in grado di tracciare tutti i movimenti finanziari che riguardano l’attività dell’associazione. Questo non solo per una questione di trasparenza, ma anche per essere in regola con le norme fiscali e contabili. Le ASD devono anche predisporre un bilancio annuale, che deve essere approvato dall’assemblea dei soci.

Gestione delle Risorse Umane

La gestione delle risorse umane riguarda tutti gli aspetti che coinvolgono il personale dell’ASD, dai dirigenti agli allenatori, dagli atleti ai volontari. È fondamentale garantire un ambiente di lavoro sicuro e rispettoso, in cui tutti possano dare il proprio contributo in modo produttivo. Questo include la gestione dei contratti di lavoro, la formazione del personale, la risoluzione dei conflitti e la promozione di un ambiente inclusivo e stimolante.

Marketing e Promozione

Anche un’ASD, come qualsiasi altra organizzazione, ha bisogno di promuovere la propria attività per attrarre nuovi membri, sponsor e supporto dalla comunità. Questo richiede competenze in marketing e comunicazione. La promozione può avvenire attraverso vari canali, come i social media, il sito web dell’ASD, la stampa locale o eventi speciali. È importante avere una strategia di marketing chiara, che comunichi efficacemente la missione e i valori dell’ASD e che coinvolga la comunità in modo significativo.

La gestione di un’ASD è un compito complesso che richiede una serie di competenze specifiche. Tuttavia, con la giusta organizzazione e una buona dose di passione per lo sport, è possibile creare e gestire un’ASD di successo che faccia la differenza nella propria comunità.

Se vuoi maggiori chiarimenti o dettagli contatta i nostri uffici. Inoltre se vorrai potrai procedere con l’affiliazione al nostro comitato, cosa aspetti ? affiliati

Contatta e Affiliati

Desideri maggiori dettagli o chiarimenti? AFFILIATI con DaniloRavnic.it

Contatta i nostri uffici. E se sei interessato, puoi anche affiliarti al nostro comitato. Cosa aspetti? Danilo Ravnic presidente di un comitato ENDAS : EPS del CONI

Affiliati ora!

[mailpoet_form id="3"]

Ravnic

Dirigente sportivo, gestisce un settore nazionale ed è Presidente di un comitato all'interno di un EPS riconosciuto dal C.O.N.I. - Consulente sportivo e del terzo settore - CEO della DreseGo Goup SRL

Guarda tutti gli articoli
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Ravnic

Dirigente sportivo, gestisce un settore nazionale ed è Presidente di un comitato all'interno di un EPS riconosciuto dal C.O.N.I. - Consulente sportivo e del terzo settore - CEO della DreseGo Goup SRL

ADV

Seguimi su :

ADV

ADV

0
Would love your thoughts, please comment.x